Rocca Borromeo

Museo Europeo dei Trasporti

Eremo di Santa Caterina del Sasso

Villa di Porta Bozzolo

Arcumeggia

Villa Menafoglio Litta Panza

Isole Borromee

Villa Taranto

Villa Pallavicino

Promozioni speciali de Il Sole di Ranco

Rocca Borromeo
ANGERA

La Rocca è un antico castello fortificato, situato sul promontorio sopra ad Angera. Risalente al Medieovo, è stata estesa e ristrutturata nel corso dei secoli. La magnifica vista panoramica del Lago Maggiore che si gode dalla sua torre aggiunge fascino naturalistico alla storia e all'arte rappresentate dagli affreschi che si trovano nelle sale risalenti alla fine del XIII secolo. Il castello contiene il Museo delle Bambole con la più grande collezione europea di bambole, dal XIX al XX secolo, inclusi alcuni automi meccanici.

Museo Europeo dei Trasporti
RANCO

Il professor Francesco Ogliari ha collezionato fin dalla sua infanzia qualsiasi oggetto inerente ai mezzi di trasporto. Col passare degli anni la collezione si era estesa al punto da spingerlo a dedicarle il parco della sua villa a Ranco dove ha creato un'esposizione che ripercorre l'evoluzione del veicolo dal XIX secolo ad oggi. Tra i tanti esemplari si possono ammirare un'antica diligenza trainata da cinque cavalli, dei tram trainati da cavalli, piattaforme e, più in generale, tutto ciò che riguarda i mezzi di trasporto fino ai giorni nostri, inclusa una stazione della metropolitana di Milano.

Eremo di Santa Caterina del Sasso
LEGGIUNO

L'eremo è costruito nella pietra sopra il Lago Maggiore, 15 metri sull'acqua e 65 metri dalla cima della scogliera. Fondato nel Medioevo dal mercante Alberto Besozzi, che dopo essere scampato ad un naufragio nelle acque sottostanti fece voto a Santa Caterina d'Alessandria di vivere da eremita in quel luogo. La popolazione locale, sopravvissuta ad un'epidemia di peste, ha adempiuto al suo voto costruendo una cappella simile a quella del Monte Sinai dove gli angeli presero il corpo di Santa Caterina. Altre cappelle sono state aggiunte più tardi dai vari ordini religiosi che si stabilirono nei secoli. Il complesso è adornato da splendidi affreschi e la vista è superba.

Villa di Porta Bozzolo
CASALZUIGNO

L'interno della villa è splendidamente affrescato e all'inizio del XVIII secolo venne aggiunto il monumentale giardino, creato in stile francese con notevole impiego della pietra di Viggiù, sfruttando il pendio della collina dietro la villa e ottenendo così un sorprendente effetto prospettico. Una grande nicchia ornata da un affresco raffigurante Apollo e le muse, attribuito a Giovanni Battista Ronchelli, venne costruita sul lato nord. Dal 1989 la villa è diventata di proprietà del Fondo per l'ambiente italiano che ne ha finanziato il restauro.

Arcumeggia

Questo piccolo villaggio di montagna è una galleria d'arte di affreschi a cielo aperto. Nel 1956, famosi pittori vennero chiamati per decorare i muri delle case del villaggio. Queste "vacanze di pittura" continuarono fino al 1974 e ora si può passeggiare per tutto il paese ammirando più di 30 muri affrescati.

Villa Menafoglio Litta Panza
BIUMO

Costruita nella prima metà del XVIII secolo appena sotto la cima della collina di Biumo, in una posizione dominante la cittadina sottostante, è stata ampliata durante la seconda parte del XVIII secolo dal Marchese Paolo Antonio Menafoglio. Dal 1931 è di proprietà della famiglia Panza. All'interno della villa, Giuseppe Panza conserva una collezione opere di artisti contemporanei - in particolare americani - iniziata negli anni 50.Nel 1996 la villa è stata ceduta al Fondo per l'ambiete italiano, che ne ha finanziato il restauro anche grazie alcontributo della Provincia di Varese e di privati cittadini.

Isole Borromee

L'Isola Bella è il sito del monumentale palazzo barocco costruito nel 1632 dal Conte Borromeo per sua moglie Isabella d'Adda. Gli interni contengono ogni sorta di opera d'arte, tra cui una notevole collezione di arazzi fiamminghi. I bellissimi giardini all'italiana occupano dieci livelli di terrazze e sono a loro volta un'opera d'arte, probabilmente uno tra i più raffinati esempi di giardino barocco all'italiana, con le sue grotte, statue, fontane, camelie, magnolie, cipressi, alberi di agrumi, ed ancorapiante e fiori rari. L'Isola Madre è la più grande delle tre isole, praticamente un giardino botanico sull'acqua, con piante rare e fiori esotici, pavoni, fagiani e pappagalli che vagano liberi tra i fiori. Il palazzo possiede alcuni mobili di pregio e un'interessante esposizione di Teatrini di Marionette. Infine l'Isola Pescatori sulla quale si trovano numerosi ristoranti tipici. La chiesa di San Vittore Martire è stata dichiarata monumento nazionale e risale al XII secolo.

Villa Taranto
VERBANIA

"Un bel giardino non ha bisogno di essere grande, ma deve essere la realizzazione di un sogno, anche se si tratta di un paio di metri quadrati ed è situato su un balcone" spiegava il capitano Neil McEacharn, l'uomo che ha creato questo meraviglioso giardino. Molte migliaia di piante, portate dagli angoli più remoti del mondo, e rare collezioni, alcune delle quali uniche in europa e acclimatate dopo lunghi e laboriosi sforzi, sono state disposte ad arte in questa splendida cornice tra le montagne ed il lago.

Villa Pallavicino
STRESA

Giardino botanico e parco zoologico, particolarmente indicato per famiglie. Contiene più di 40 specie tra mammiferi ed uccelli esotici che vivono in ampi spazi naturali.